Leggi i commenti

Uno dei giorni più belli

Continua questa mia sequenza casuale degli eventi che mi hanno vista protagonista nel 2019 e per la quale mi scuso in quanto ho atteso troppo per aggiornare il blog e adesso arrivano “quando capita”… Mi spiace, ma spero vi possano piacere lo stesso.

A Novembre, nonostante i vari fortunali che hanno interessato sia la Toscana che la Liguria con non pochi disagi e grandi danni siamo riusciti a presentare Kaijin al prestigioso Museo Chiossone di Genova. Per me uno dei giorni più belli della mia vita. Con l’intervento di Furio e presenti moltissime persone nonostante non sia certo un’autrice tanto nota. Citata si wikieventi e con una bella reclame anche su VisitGenoa Ringrazio la direttrice Aurora Canepari e la dolcissima Anna per l’aiuto e il supporto e il fotografo Alessandro.photographer per le foto che mi ha regalato. Grazie a tutti coloro che sono intervenuti e un ringraziamento speciale a mio padre – da piccoli ci portava sempre al museo Chiossone per questo per me è stato come un “chiudere un cerchio” – mia madre, i miei zii Mariagrazia, Cinzia e Claudio, la SKL nella persona di Maurizio Lipparelli & famiglia, Maria in rappresentanza di Thriller Storici e Dintorni, Stella mia carissima e acuta lettrice, Il gruppo DEAI di Genova, Jonathan del Tenshinkan Kendo club e tutti coloro che hanno voluto spendere il loro tempo per un pomeriggio diverso fra sogno e realtà ascoltando le parole di una bambina che è diventata grande, ma che continua a guardare con occhi incantanti le vetrine di quel mondo un tempo vagheggiato e ora conosciuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.