Leggi i commenti

L’antico gioco del Mazzascudo, ovvero: Pisa nel Medioevo.

Nove Marzo 2017, tardo pomeriggio. E’ il secondo di una serie di incontri dal titolo “Mezzogiorno racconta Pisa” ed è proprio nel quartier generale del Mezzogiorno del Gioco del Ponte, storico gioco di Pisa, che si parla del suo antenato “morale”, ovvero il Mazzascudo. Chiamata da Leonardo Miraglia mi è stato chiesto di leggere il mio racconto “Quasi Fratelli” pubblicato l’anno scorso sempre per iniziativa del Mezzogiorno che volle creare una raccolta di storie inerenti il Gioco nel corso del tempo. Onorata di far parte dell’iniziativa ho voluto aggiungere qualcosa del corso di Storytelling e quanto appreso in teatro. Bando alla carta che crea sempre una sorta di muro fra il lettore e il pubblico ho raccontato la storia di Gaddo e Piero, grandi amici sino all’arrivo della bella Ramozza. Gaddo e Piero prima quasi fratelli e poi eterni rivali. Un pretesto per parlare del Mazzascudo rendendo vivi cittadini di una Pisa medievale esistita, ma ormai scomparsa. I miei complimenti per l’attenta ricostruzione storica del Gioco e per la grande passione vanno a Massimo Catastini ed Eugenio Ricci. Un pomeriggio diverso immersi nella storia che ci ha accompagnati sino al presente e che tutti noi vogliamo far riviviere sempre!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.